AVVISO IMPORTANTE: Dato l'elevato numero di richieste, Eternal Curiosity non può accettare nuovi clienti, sia che si tratti di consulenze scritte che di ottimizzazione SEO diretta. Valutiamo solo casi eccezionali e ad alto budget. Per informazioni, vi invitiamo a scriverci a [email protected]

Questo articolo apparteneva al vecchio blog (blog.danilopetrozzi.it), per cui le informazioni potrebbero non essere più aggiornate ed attendibili.

Privazer: come pulire sul serio le tracce personali lasciate sul pc

Nessuno mi paga per fare pubblicità ai software, per cui se faccio un articolo su uno di essi è perchè lo ritengo di alto livello, dato che ho avuto modo di provarlo a fondo.

Oggi inauguriamo al categoria privacy del blog con un bell’articolo dedicato alla cancellazione delle tracce sul pc. Attenzione: se sei un utente medio con poche aspettative e poche conoscenza informatiche, puoi trovare tantissimi software che eliminano le tracce al volo e senza troppe pretese (tipo CCleaner). Se invece, per curiosità o necessità, hai bisogno di cancellare davvero tutte le tracce che lasci su un computer, allora hai bisogno di Privazer.

Caratteristiche di Privazer

Come ogni altro software dedicato alla pulizia del computer, ovviamente, Privazer dispone di tutte le classifiche funzioni di scansione delle periferiche (esterne e interne) con supporto specifico anche per gli SSD.

La quantità di tracce che Privazer riesce a trovare è mostruosa, guardate qua:

scansioni effettuate da privazer

Il motore di Privazer riesce a individuare praticamente qualsiasi cosa è stata fatta sul computer: tutto quello che è legato a windows (file cercati, ultimi file modificati, ultimi programmi aperti),  internet / browser (cache, cronologia, moduli compilati, e così via), software di messaggistica, ultimi download, e così via.

Da quello che ho potuto sperimentare di persona, Privazer pulisce qualsiasi attività effettuata sul computer in modo rendere il sistema “come se non lo avessi usato in precedenza“.

Il fatto di riuscire a scansionare tutte le tracce personali, è solo una delle caratteristiche importanti di Privazer, ma non è quella fondamentale.

La caratteristica primaria di Privazer sono i suoi metodi di cancellazione: che tu ci creda o no, cancellare un file non lo elimina davvero. Quando trascini qualcosa nel cestino e lo svuoti, in realtà quel settore dell’hard disk viene marchiato come “scrivibile in futuro” ma non viene effettivamente cancellato. Se in futuro ci saranno nuovi dati da scrivere, quello spazio verrà utilizzato, ma fino ad allora, tutti i dati possono essere recuperati.

Per fare un esempio, mi è capitato di riuscire a recuperare quasi la gran parte dei dati dal computer di una mia amica che aveva formattato l’intero hard disk per errore!

Cancellazione vera dei file

Come puoi osservare dallo screen successivo, Privazer ti fa scegliere tra diverse modalità di cancellazione che sono estremamente efficaci:

cancellazioni privazer

Il numero di passaggi si riferisce proprio al numero di volte che un determinato file viene sovrascritto, per migliorare la cancellazione e impedire che possa essere recuperato.

Il metodo più “leggero” è All zero Pass che dopo aver cancellato un file, o sovrascrive con una seria lunghissima di bit 0 (zero) in modo da coprire le vecchie sequenze di bit.

Il metodo più “forte“, e quindi anche più lento, è quello a 6 passaggi denominato USA-Army 380-19, che come avrai intuito, viene utilizzato dall’esercito americano quando deve cancellare dei file nei terminali militari. Il file viene cancellato, sovrascritto con tutti zeri, poi viene sostituito da dati casuali, poi viene ricancellato e risostituito con un carattere sempre uguale, poi ricancellato e infine risovrascritto con dati random.

Per farla breve, partendo dall’USA DoD a 3 passaggi in su, è letteralmente impossibile recuperare i dati cancellati. Alcune grandi agenzie governative come la NSA americana sono in grado di recuperare dati sottoposti a una cancellazione a 3 passaggi, ma non c’è ancora notizia di un recupero dopo una cancellazione superiore a 5 passaggi.

Per interpellare gli esperti forensi della NSA, comunque, significa che come minimo siete dei terroristi altrimenti la vedo difficile!

Altre caratteristiche di Privazer

  • Gli aggiornamenti sono costanti (l’ultima versione è di metà giugno 2014)
  • Il software è gratuito (campano di donazioni)
  • Esiste una versione portable dell’eseguibile
  • In 12 mesi è stato usato da 200.000 utenti
  • È pluripremiato dai più grandi reviewer di software al mondo (punteggio di 5/5 su Softpedia e Majorgeeks)
  • Può essere usato solo per svuotare il cestino al volo o per eliminare un singolo file (sempre usando i metodi di cancellazione multi-passaggio)

Ti basta?

Privazer dovrebbe essere utilizzato anche se non si è paranoici per la privacy e anche se “non si deve nascondere nulla”. Prova a pensare se un cracker riuscisse ad accedere al tuo pc e a estrapolare la tua cronologia, i messaggi che hai digitato su Skype, e così via. Se proprio sicuro che vale la pena lasciare tutto questo materiale sul tuo computer?

Un’altra caratteristica interessante di Privazer è il fatto che può essere impostato per essere “intelligente” e selettivo nella gestione dei file da cancellare. Impostando il software in versone “smart”, infatti, Privazer eviterà di cancellare i cookie più importanti come ad esempio Facebook o Google (e quindi, anche dopo la pulitura con Privazer, continui a essere loggato su Gmail come prima).

Vuoi scaricare Privazer? Clicca qui per aprire la pagina con il download!

Danilo petrozzi

Ciao! Io sono Danilo Petrozzi, il fondatore di Eternal Curiosity. Oltre a essere un senior SEO Specialist e un Web Developer, è dall'età di 9 anni che mi appassiono a qualsiasi cosa ruoti intorno al web e all'informatica in generale.

Lascia un commento