AVVISO IMPORTANTE: Dato l'elevato numero di richieste, Eternal Curiosity non può accettare nuovi clienti, sia che si tratti di consulenze scritte che di ottimizzazione SEO diretta. Valutiamo solo casi eccezionali e ad alto budget. Per informazioni, vi invitiamo a scriverci a [email protected]

Questo articolo apparteneva al vecchio blog (blog.danilopetrozzi.it), per cui le informazioni potrebbero non essere più aggiornate ed attendibili.

Akismet: 5+ miliardi di commenti spam bloccati ogni mese

Akismet è il plugin più utilizzato per WordPress, dato che viene distribuito nel pacchetto standard del CMS. Questo plugin si occupa di controllare e filtrare i commenti inviati via WordPress, in modo da bloccare preventivamente la comparsa dello spam.

E’ sviluppato dalle teste che compongono Automattic, un grande gruppo che ha prodotto, oltre ad Akismet, anche Gravatar, Jetpack e molto altro. (Automattic è stata ideata dal cofondatore di WordPress Matt Mullenweg)

L’efficienza di Akismet sta nel fatto che il suo algoritmo interno, quello che distingue tra commenti legittimi e commenti spam, viene aggiornato costantemente e quindi è in grado di far fronte anche alle minacce comparse più di recente.

Nel momento in cui sto scrivendo questo articolo, Akismet ha bloccato un totale di 160 miliardi di messaggi spam e il suo tasso giornaliero è di circa 7.5 milioni. A questa velocità, significa che attualmente Akismet blocca 5,4 miliardi di commenti spam ogni mese!

Le istruzioni per attivare Akismet presenti sul sito sono esplicative: Sign up, Active, Relax.

Come scaricare e attivare Akismet

Tutte le installazioni di WordPress contengono Akismet di default, che va attivo e messo in funzione con la propria chiave. (lo zip con il plugin originale si trova qui)

Dopo aver attivato il plugin è sufficiente registrarsi al sito gratuitamente e copiare/incollare la chiave che ti viene assegnata, nel backend di WordPress. Da questo momento in poi sei protetto dai commenti spam, dato che Akismet è attivo e funzionante.

Akismet è integrato in numerosi altri plugin…

Siamo abituati a pensare che Akismet sia solo un plugin stand alone come tanti altri, ma non è così. Il core di Akismet è stato implementato in tantissimi altri plugin, e non solo, per renderli anti-spam in modo nativo.

Alcuni esempi sono Jetpack e Gravity forms, due plugin nei cui form di contatto è stato implementato Akismet in modo da bloccare gli inserimenti automatici.

… e in tanti altri CMS

Anche se Akismet è nato per WordPress, la sua efficacia è talmente elevata che è stato sviluppato anche per altri CMS, attraverso rispettivi plugin:

  • Drupal
  • Joomla
  • phpBB
  • Mediawiki
  • vBulletin
  • Magento
  • Opencart
  • e molti altri

Il 95% dei commenti è spam

Anche io sono rimasto di sasso quando ho letto il post dedicato alle statistiche di giugno 2014 sul blog di Akismet.

Su quasi 6 miliardi di messaggi totali che sono passati per il check di Akismet, ben 5,608,437,500 erano spam e solo 310,275,000 erano prodotti da umani. Un altro dato triste, è il fatto che in 12 mesi (lug 2013 > lug 2014) la quantità di spam è aumentata de 71%.

In pratica, solo 1 messaggio su 20 è buono, il resto è spazzatura. Visualizziamo questo enorme divario con un grafico:

confronto spam akismet luglio 2014

Danilo petrozzi

Ciao! Io sono Danilo Petrozzi, il fondatore di Eternal Curiosity. Oltre a essere un senior SEO Specialist e un Web Developer, è dall'età di 9 anni che mi appassiono a qualsiasi cosa ruoti intorno al web e all'informatica in generale.

Lascia un commento