Questo articolo apparteneva al vecchio blog (blog.danilopetrozzi.it), per cui le informazioni potrebbero non essere più aggiornate ed attendibili.

ABA: un corso di inglese online veramente cazzuto

Aggiornamento 2016 – Il modo migliore per imparare l’inglese!

Stai cercando dei corsi di inglese economici che ti permettano di imparare bene la lingua? ABAEnglish, la piattaforma recensita nell’articolo, è dedicata per chi ha già un’ottima dimestichezza con l’inglese. Se vuoi imparare l’inglese da zero oppure se vuoi migliorare il tuo inglese “base” per trasformarlo in “eccellente”, il mio consiglio è quello di iniziare con altri prodotti, più utili e più economici.

Nella lista seguente, trovi i migliori prodotti scelti da me per imparare davvero l’inglese:

Se invece il tuo livello d’inglese è già ottimo e non hai problemi a pagare un abbonamento mensile, allora ABAEnglish può fare al caso tuo:

Il mercato dei corsi di inglese online

Per prima cosa, chiariamo un punto: se non avete mai cercato un corso di inglese online, probabilmente non potete capire cosa significa il termine “frustrazione“.

Il mercato dei corsi online, sopratutto di inglese, è una vera e propria fogna, ultra concorrenziale, dove centinaia di aziende e professionisti di bassa e alta qualità si fanno la guerra per la visibilità. Il settore è molto profittevole, sopratutto se ci si posiziona nei primi risultati di Google.

L’utente italiano medio:

  • vuole pagare poco
  • vuole imparare miracolosamente l’inglese in pochissimo tempo
  • vuole divertirsi tutto il tempo
  • non vuole studiare una cippa
  • non vuole sentir parlare di grammatica, peggio ancora se nomini il past perfect continuous
  • vuole poter essere in grado di parlare con un madrelingua dopo una settimana

Di fatti, l’italiano medio è il motivo per cui il mercato dei corsi di inglese, specie su Google, fa così schifo. Le aziende, giustamente, si adeguato alla domanda di mercato, e offrono prodotti adatti a quelle esigenze.

L’italiano medio si scarica l’app di turno sperando di imparare un’intera lingua attraverso un giochino, oppure si compra il cofanetto con i DVD con la convinzione che basti stare un oretta sul divano con i pop-corn grattandosi la pancia per poter parlare l’inglese.

Poi vabbè, c’è l’italiano ancora più medio che cerca “corso di inglese online GRATIS“.

È convintissimo. Ci crede!

Crede di essere il più furbo del mondo. Il pensiero nella sua testa sarà qualcosa tipo: gli altri pagano fior fior di euro per un corso mentre io me lo faccio gratis.

Inutile dire che la maggior parte di questi sono quelli che rimangono al “the pen is on the table” oppure al “parents” significa parenti, no?

I corsi dell’American and British Accademy

Anche se fin da subito sono rimasto entusiasta dal loro framework, prima di parlarne ho voluto aspettare il completamento del primo dei tre corsi che ho pianificato di fare.

In una scala da 1 a 6, dove 1 è il corso più facile e 6 il più difficile, io ho completato il 4, definito “Upper intermediate“, ossia più che intermedio.

Dato che mi sono trovato particolarmente bene, sto già iniziando il livello 5 “Advanced” e infine passerò al 6, ossia “Business“. Qui l’attestato:

attestato aba upper intermediate di Danilo Petrozzi

 

Sto parlando di abaenglish.com, il corso online di inglese prodotto dalla American and British Accademy che ho deciso di frequentare in queste ultime settimane.

Perché ABA?

La caratteristica che io ricercavo in un corso online era essenzialmente una: la completezza.

Il corso avrebbe dovuto darmi la possibilità di imparare nel migliore modo possibile (non nel minor tempo possibile) l’inglese compreso, letto, scritto e parlato (sopratutto parlato!)

Non mi interessava il prezzo, le tempistiche, l’eventuale attestato e così via: il mio intento era migliorare l’inglese per usarlo nella vita reale.

Sopratutto su Google, ho trovato veramente di tutto:

  • cofanetti DVD o solo audio
  • corsi con mappe mentali
  • listoni di grammatica
  • pdf a pagamento
  • corsi di massa in aula con docenti veri o madrelingua
  • proposte di lezioni in videoconferenza a pagamento
  • e via dicendo

Tra questi prodotti c’era sicuramente qualcosa di valido, ma di sicuro non c’è nulla di completo.

Anche se i DVD sono fatti bene e ricchi di informazioni, rimangono sempre dei video dove:

  • tu guardi e ascolti
  • qualcuno parla e ti dice delle cose

Questo può essere utile fino a un certo punto, per sviluppare delle capacità specifiche. Ma guardando un video, per esempio, di certo non impari a scrivere correttamente l’inglese o magari a leggerlo. Viceversa leggendo un libro pieno di grammatica, regole, e consigli, non imparerai mai la pronuncia e la comprensione dell’inglese parlato.

Quando ti troverai faccia a faccia con un americano che ti parla, il libro che hai letto la settimana prima avrà la stessa utilità di un water in cucina (cit.).

Dici di no? Prova a pronunciare parole molto comuni  come “success”, “thought”, “engine,” “weigh”, “owe” e “comprehension”. Sei sicuro di averle pronunciate tutte correttamente? Vai a controllare!

Il metodo ABA

Il meccanismo con cui funziona ABA credo sia unico: non ho mai visto un sistema simile prima d’ora, e devo dire che mi piace.

Per prima cosa, su ABA è possibile scegliere tra 6 corsi di diversa difficoltà. I livelli sono divisi in:

  • Beginners
  • Lower intermediate
  • Intermediate
  • Upper intermediate
  • Advanced
  • Business

Ogni corso è composto da numerose unità (30, mediamente).

Ogni unità si compone di diversi esercizi o attività per potenziare i diversi aspetti dell’inglese: compreso, letto, scritto e parlato.

Un esempio di alcune unità del mio corso (upper intermediate):

unita aba english

Ascolto e comprensione

Una delle feature più interessanti offerte da ABA è che ogni unità inizia sempre con un cortometraggio di altissima qualità, dove vari personaggi madrelingua recitano situazioni di vita reale.

Tutti gli esercizi dell’unità, poi, ruoteranno intorno alle scene viste nel cortometraggio.

Grazie a queste scene ben ideate, si entra subito a piedi pari nell’inglese parlato “quotidiano”. Nelle scene si vedono due o più persone che parlano in diversi contesti, come farebbero nella vita reale. Grazie a queste scene, si apprende tutto quello che i cofanetti classici non possono insegnarti: i modi con cui effettivamente le persone comunicano, la scioltezza e la quotidianità delle frasi, ecc.

Parlato

Una volta ascoltato e compreso il cortometraggio, poi, seguono esercizi molto utili come l’interpretazione dello stesso. Usando un microfono, infatti, bisogna ascoltare, ripetere e confrontare tutta la sceneggiatura fatta nelle scene (un ottimo modo per imparare a parlare in inglese e per confrontare la propria pronuncia con quella di un madrelingua).

Scritto

Il cortometraggio dovrà essere anche trascritto, ascoltando frase per frase. In caso di errore, il sistema non ci fa andare avanti e ci dice che c’è un’errore grammaticale da qualche parte che va corretto.

Grazie a questo sistema simpatico, si impara rapidamente a correggere i propri errori e scrivere perfettamente la lingua.

Vocabolario

Ogni unità presenta numerose nuove parole che sono state apprese e quindi c’è una sezione dedicata al vocabolario per ascoltare e ripetere con il microfono questi termini.

Videolezioni

Ogni unità, oltre al cortometraggio, presenta un video aggiuntivo in cui viene spiegato un nuovo argomento (prevalentemente grammatica). L’insegnante madrelingua (ragazze e ragazzi giovani, tralaltro!) ti spiega delle nuove nozioni, ti fa vedere degli esempi e poi, dopo aver appreso quella specifica teoria, devi passare agli esercizi.

Esercizio sulla lezione

Una volta imparata una nuova nozione (es. l’uso del participio passato), c’è una sezione apposita in cui viene testato l’apprendimento grazie a degli esercizi mirati su quell’argomento.

Verifica finale

Ogni singola unità contiene una verifica finale per “completarla” al 100%. Una volta che tutti i segmenti precedenti sono stati effettuati, si può sbloccare la verifica. Se la verifica viene superata, l’unità è conclusa e si può passare alla successiva.

Quando tutte le unità sono concluse, il corso è finito.

Oltre a tutte queste cose obbligatorie per concludere il corso, ci sono tante altre funzionalità extra, di cui io non ho avuto bisogno ma sono di sicuro interesse:

  • sezione per la grammatica interattiva, con numerosi esempi e esercizi per migliorare specifiche competenze
  • c’è un form per inviare un messaggio diretto in qualunque momento a uno dei professori madrelingua che si incontrano durante le unità

Popolarità

Dato che ho cercato il corso di inglese su Google, è difficile stabilire l’autorevolezza di un sito nelle SERP. Tra primo, secondo, terzo, e così via, c’è poca differenza, a colpo d’occhio.

Stando ai loro dati, ABA ha avuto più di 800.000 studenti in meno di 10 anni e, a riprova di quanto detto,  ha più di 400.000 like su Facebook, che non si vedono proprio tutti i giorni sopratutto tra le aziende che fanno corsi di inglese 🙂

I certificati

Al completamento di uno dei 6 corsi, ABA rilascia un certificato, come quello che vi ho mostrato in alto.

Oltre a questo tipo di corsi, che non sono ufficialmente riconosciuti a livello internazionale, ABA propone anche i soliti corsi intensivi dal vivo (qui tutte le informazioni) per ottenere il KET, PET, FCE o TOEFL.

I prezzi

Credi che sto per spararti delle cifre da capogiro? Mille euro o più? No, ABA non funziona così.

Il meccanismo di funzionamento di ABA è particolare: non paghi un intero corso una cifra fissa, ma paghi un abbonamento alla piattaforma.

Pagando un canone, hai accesso a tutte le unità. Se riesci a completare un intero corso in un mese, pagherai solo il costo di un mese. Se acquisti un abbonamento più lungo in anticipo, ovviamente, risparmierai sul prezzo finale.

ABA propone un ingresso gratuito per una sola unità, per testare la piattaforma. Per sbloccare tutto, poi ovviamente bisogna pagare.

Come ho già detto, è possibile pagare un solo mese per avere accesso a tutto, ma è molto difficile riuscire a completare anche un solo corso in un mese (parlo per esperienza personale). Io avevo un livello di inglese già avanzato, eppure l’upper intermediate l’ho finito in meno di due mesi.

Se compri un solo mese, il prezzo è di 25 euro. Si, hai capito bene, 25 euro e hai tutti i 6 corsi disponibili, con quasi 150 unità.

Se compri 6 mesi, il prezzo mensile scende a 20 euro, e così via per tutti i piani. Se vuoi vedere la lista dei prezzi, visita questa pagina. Io, per esempio, ho prepagato 6 mesi perché ho intenzione di completare 3 corsi completi (upper intermediate, advanced e business). Il primo mi ha richiesto meno di 2 mesi, quindi dovrei farcela.

Con meno di 130 euro mi porto a casa 3 corsi completi di una qualità stellare, che rilasciano certificato e che mi insegnano veramente tutti gli aspetti importanti della lingua inglese.

Come vedete non ho affiliazioni con ABA ne tantomeno vengo pagato per dire quello dico ma una cosa la so: tutto quel materiale vale molto ma molto più di 20 euro al mese.

Ci sono aziende che per dei corsi dal vivo di una o più giornate, in cui impari molto ma molto meno, ti chiedono minimo 1000 euro. Fate voi!

Danilo petrozzi

Ciao! Io sono Danilo Petrozzi, il fondatore di Eternal Curiosity. Oltre a essere un senior SEO Specialist e un Web Developer, è dall'età di 9 anni che mi appassiono a qualsiasi cosa ruoti intorno al web e all'informatica in generale.

Commenti (4)

  • Avatar

    Arianna

    |

    ciao leggere il tuo articolo è stato molto divertente e interessante, spero di poter imparare anche io l ‘inglese con ABA dato che sono anni che ci provo ma forse non mi impegno adeguatamente.
    Spero di leggere altre cose in futuro sul tuo sito … continua così
    Buon lavoro
    Arianna

    Reply

    • Avatar

      Mario Di Pinto

      |

      La spiegazione del metodo d’apprendimento fa venire …”l’acquolina in bocca” a chi come me è interessato a studiare la lingua. Dovro’ solo capire quanto tempo al giorno posso dedicarci ed in quali fasce orarie giacché lavoro. Grazie comunque e a presto sentirci. Mario

      Reply

  • Avatar

    ZARAL VIRGOLIN

    |

    Ottimo!

    Reply

  • Avatar

    chiara

    |

    Grazie Danilo, sei stato davvero esaustivo e utilissimo, cercavo nel marasma del web un corso e direi che la tua testimonianza mi ha convinto…proviamo ABA.
    buon nuovo anno stellare!

    Reply

Lascia un commento